attacchi zero-click

Attacchi zero-click: cosa sono e perché sono così pericolosi

Gli attacchi zero-click possono essere considerati i più pericolosi  in assoluto perché non richiedono alcuna azione per attivarsi

Nella rete purtroppo esistono un gran numero di pericoli e gli attacchi zero-click possono essere considerati i più gravi in assoluto. Si deve tenere conto che tecniche come il phishing non si attivano se la potenziale vittima non fa nulla, aprire una mail oppure scaricare un allegato. Vi è quindi l’applicazione dell’ingegneria sociale che riesce a creare una serie di pericoli nei quali spesso ignari utenti cadono. La cosa che preoccupa dei zero-click sta proprio nella difficoltà di difendersi.

La criptazione delle chat può essere un altro elemento critico

Si deve tenere presente che, per esempio, le chat criptate possono essere un ottimo modo per portare a segno gli attacchi zero-click perché gli utenti difficilmente saranno in grado di vedere cosa sta per arrivare. Andando quindi ad ottenere una vera e propria falla del sistema.

Le vulnerabilità negli attacchi zero-click: uno spunto su cui riflettere

Come accennato i precedenza, gli attacchi zero-click possono rappresentare un problema molto serio perché non essendo rintracciabili possono essere, nel caso di fallimento, portati avanti ripetutamente fino a quando non viene individuata una vulnerabilità. Queste ricoprono un punto essenziale tanto che non di rado diventano un vero e proprio oggetto di scambio. Ma la vulnerabilità può essere estesa a praticamente qualsiasi infrastruttura informatica tanto che possono essere colpiti anche i sistemi che analizzano l’attendibilità dei dati diventando quindi un ottimo modo per trasmettere l’infezione.

L’attacco zero-click sembra essere l’arma perfetta

Un altro punto da tenere in grande considerazione è la possibilità di essere molto difficile da rintracciare non si parla solo del software ma anche delle tracce dell’attacco visto che l’exploit tende ad autodistruggersi. Proteggersi da questi attacchi è molto difficile anche se la navigazione sicura su internet rimane sempre un buon modo per mettersi al riparo da molti problemi.